Menu

Referendum abrogativi regionali - 5 ottobre 2008

Sono stati indetti, con decreto del Presidente della Regione n. 114 del 19 novembre 2007, pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione autonoma della Sardegna n. 37 del 21 novembre 2007, e successivamente differiti con decreto del Presidente della Regione n. 59 del 19 maggio 2008, pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione autonoma della Sardegna n. 17 del 20 maggio 2008, per DOMENICA 5 OTTOBRE 2008, tre referendum abrogativi regionali con i seguenti quesiti:

a) REFERENDUM N. 1:
Volete voi l’abrogazione dell’art. 3 della L.R. 17/10/1997, n° 29 recante: “Istituzione del servizio idrico integrato, individuazione e organizzazione degli ambiti territoriali ottimali in attuazione della Legge 5 gennaio 1994, n°36” che recita come segue:
Art. 3
Delimitazione degli ambiti territoriali ottimali
1. Il territorio regionale, in applicazione dell’articolo 8, comma 1, della Legge n. 36 del 1994, è delimitato in un unico ambito territoriale ottimale.
2. I confini territoriali di tale ambito e gli enti locali in esso ricadenti sono quelli della Regione Sardegna.


b) REFERENDUM N. 2:
Volete voi l’abrogazione dell’art. 15 della L.R. 17/10/1997, n°29 recante: “Istituzione del servizio idrico integrato, individuazione e organizzazione degli ambiti territoriali ottimali in attuazione della Legge 5 gennaio 1994, n°36” che recita come segue:
Art. 15
Tariffa d’ambito.
1. La tariffa d’ambito, determinata secondo il metodo, i criteri e le modulazioni di cui agli articoli 13 e 14 della Legge n. 36 del 1994, è unica.
2. La Tariffa costituisce il corrispettivo del servizio idrico integrato che dev’essere posto a carico dell’utenza. Essa è determinata in modo da consentire, sulla base degli atti di indirizzo e di pianificazione assunti dalla Regione ai sensi dell’articolo 2 della presente legge, la copertura dei costi di esercizio e di investimento, ivi compresi gli oneri finanziari conseguenti alla contrazione di mutui da parte della Regione per la realizzazione di interventi nel settore idrico, anche cofinanziati dall’Unione Europea.
3. Qualora venga assunta la decisione di salvaguardare gestioni esistenti, l’Autorità d’Ambito adotterà gli opportuni provvedimenti, comprese eventuali compensazioni tra le varie gestioni, al fine di uniformare le tariffe.


c) REFERENDUM N. 3:
Volete voi l’abrogazione della Legge Regionale 25 novembre 2004, n. 8 recante “Norme urgenti di provvisoria salvaguardia per la Pianificazione Paesaggistica e la tutela del Territorio Regionale”?


Domenica 5 OTTOBRE 2008 si vota dalle ore 6:30 alle ore 22:00.

Informazioni utili e orari delle votazioni

Contributi agli elettori sardi residenti all'estero (A.I.R.E.) che si presentano a votare in occasione del Referendum popolare regionale

Estratto sorteggio scrutatori

Certificazione elettori fisicamente impediti

 

Delimitazione degli spazi per la propaganda elettorale

Assegnazione degli spazi elettorali propaganda diretta ed indiretta.

Risultati referendum sulla legge statutaria (Ottobre 2007)


Risultati: Quesito 1 - Quesito 2 - Quesito 3