Menu

TEATRO DI SERRENTI, DOMENICA 13 GENNAIO ORE 18,00 "È NOTTE CLASSICA"

Quando 13/01/2013
dalle 18:00 alle 20:00
Dove TEATRO DI SERRENTI
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal
Domenica 13 Gennaio 2013 presso il Teatro di Serrenti avrà luogo il concerto "La Notte Classica". Simona Pittau al flauto solista e la Piccola Orchestra da Camera di Cagliari suoneranno musiche del repertorio classico. Verranno eseguiti brani dei compositori "Antonio Vivaldi"  e "Carl Philip Emmanuel Bach".
Un viaggio nel tempo tra contrasti inaspettati, meraviglia e stupore dell'epoca "bizzarra": il Barocco. Il linguaggio musicale rispecchia inequivocabilmente i contrasti sociali del periodo dove la povertà e la miseria contrastavano in modo stridente con lo sfarzo e il lusso delle grandi corti Europee. Spettacolare e grandiosa, la musica di questo periodo esprime tutti i sentimenti dell'animo umano.
Gli artisti: primo violino Attilio Motzo (docente  di violino presso il Conservatorio G. P. da Palestrina di Cagliari  e professore nel dipartimento di Musica Antica), secondo violino Sara Meloni (docente di violino presso le suole civiche di Laconi e Samugheo, nonchè violinista della World Youth Orchestra e del Teatro Verdi di Sassari), viola Giole Lumbau (violista al Teatro Verdi di Sassari), violoncello Gianluca Pischedda ( docente del metodo Suzuki di violoncello presso il Conservatorio G.P.da Plaestrina di Cagliari, violoncellista al Teatro Lirico di Cagliari), contrabbasso Francesco Sergi (contrabbassista al Teatro Verdi di Sassari ), clavicembalo Francesco Bianco (docente di armonia al Conservatorio G.P.da Palestrina di Cagliari e professore nel dipartimento di musica Antica, pianista e clavicembalista), flauto solista Simona Pittau (flautista al Teatro Lirico di Cagliari, Teatro alla Scala di Milano, Gustav Mahler Youth Orchestra, Swedish Radio Orchestra di Stoccolma).
Ma...il viaggio nel tempo continua con i sapori semplici della fattoria "Tanca de Soli" che nascono da una agricoltura ormai rara che rispetta la natura e le antiche tradizioni della nostra terra.