Menu

IMU-TASI: 16 giugno 2016 scadenza pagamento 1° rata IMU e TASI 2016

Attenzione: precisazioni sulla percentuale TASI dovuta dal possessore e dall'occupante. Distinzione tra abitazione principale e altri fabbricati

Si ricorda che il termine di pagamento della 1° rata (acconto) IMU e TASI è fissato per il giorno: 16 giugno 2016

La scadenza per il versamento della 2° rata (saldo) IMU e TASI resta fissata per il giorno: 16 dicembre 2016  

Il Comune mette a disposizione una breve guida riepilogativa sulle novità normative introdotte per il 2016 relative ai tributi IMU e TASI 2016.

- Una delle novità più significative è stata l'abolizione dal 1° gennaio 2016 della TASI sull'abitazione principale (1° casa) ad esclusione dei fabbricati accatastati nella cat. A/1, A/8 e A/9 (cosìdette abitazioni di lusso); (NB: in questo caso la TASI è dovuta nella misura del 90% solo dal proprietario o titolare del diritto reale)

- NB: in tutti i casi in cui il fabbricato sia occupato da un soggetto diverso dal possessore o titolare del diritto reale che NON lo utilizza come ABITAZIONE PRINCIPALE, il DETENTORE/OCCUPANTE è tenuto al pagamento della TASI nella misura del 30% dell’ammontare complessivo del tributo. Il POSSESSORE è tenuto in questo caso a versare il restante 70% dell’importo totale.

- Altra novità rilevante è la cancellazione dell'assimilazione all'abitazione principale per i fabbricati concessi in comodato d'uso gratuito tra parenti in linea retta di I° grado. 

Scarica GUIDA (completa delle principali novità per il 2016)


Il Responsabile del servizio

Tiziana Mannu