Menu

Servizi sociali: T.2 Biblioteca e scuola

Servizi scolastici, bibliotecari

  • Indirizzo: Via Fara s.n., presso Centro Scolastico Polivalente
  • Telefono: 070 9159155
  • Fax: 070 9159791
  • Email: biblio.serrenti@tiscali.it

 

Personale

  • Laura Picchedda  (Istruttore Bibliotecario) Tel. 070 91519251
  • Operatori del Sistema bibliotecario Joyce Lussu

 

Orario

  • Lunedì: 10.30-12.30, 15,30-19.00
  • Martedì: 10.30-12.30
  • Mercoledì: 10.30-12.30, 15,30-19.00
  • Giovedì: 08.30-12.30
  • Venerdì: 10.30-12.30, 15,30-19.00

Nei giorni di apertura antimeridiana della Biblioteca, la Sig.ra Picchedda è reperibile nei locali del Palazzo Comunale al 1° piano

 

Attività svolte

Erogazioni e gestione prestiti - Rimborso spese libri e spese didattiche - Erogazione contributi spese viaggio - Fornitura libri di testo - Mensa scolastica - Promozione alla lettura - Acquisizione materiale bibliotecario - Prestito interbibliotecario - Assegni di merito.

 

Biblioteca comunale

La Biblioteca comunale è un istituto culturale che concorre all'attuazione del diritto di tutti i cittadini all'istruzione e all'informazione, mediante la raccolta, l'ordinamento e la messa a disposizione del pubblico dei documenti, comunque intesi, aventi valore bibliografico, artistico e culturale. Contribuisce a soddisfare le esigenze di lettura, studio, ricerca, svago e curiosità di tutti i cittadini.
Ai servizi della biblioteca può accedere chiunque, senza distinzione di età, razza, sesso, religione, nazionalità, lingua e condizione sociale.
La Biblioteca è aperta a tutti i cittadini, anche non residenti.
La Regione Autonoma della Sardegna contribuisce annualmente all'acquisto del materiale con il finanziamento della L.R. N. 64/1950.
Il funzionamento della biblioteca è normato da apposito Regolamento Comunale.
Negli ultimi due mesi del 2011 nell’ambito della “riorganizzazione degli uffici e dei servizi del comune di Serrenti” l’Amministrazione comunale ha assegnato una nuova sede alla biblioteca. Il caseggiato, che ospita anche altre attività culturali come la Banda e alcune associazioni giovanili,  è situato in via Fara, a poche centinaia di metri dalla vecchia sede di Casa Corda. I locali destinati alla nuova sede della biblioteca comunale sono composti da due ampie sale, dove in una di queste si trova il centro @ll-in che occupa circa un quarto degli spazi disponibili, e dove, da gennaio 2012, hanno avuto inizio i corsi di alfabetizzazione informatica. L’organizzazione e la definizione degli spazi è comunque ancora provvisoria in quanto l’amministrazione ha ritenuto importante procedere valutando l’impatto del trasferimento sugli utenti, testandone man mano il gradimento e le criticità.

Lo staff dell’ufficio tecnico che ha attivamente collaborato al trasferimento è intervenuto nell’arredo posseduto e sfruttando la componibilità della scaffalatura, con opportune modifiche e rinforzi ne ha potenziato la stabilità e la disponibilità fino a recuperare 120 metri lineari, tanto che  tutte le singole sezioni sono in grado di ospitare nuovi acquisti per alcuni anni.

 

Patrimonio librario

Il numero del materiale acquisito è aumentato di circa 750 unità nel 2011 tra acquisti e doni di cui circa 200 sono dvd. L’ultimo numero d'inventario attribuito nel 2011 è stato il 18.367, in totale tra libri acquistati e recuperati, il numero di opere possedute supera le 15.000 unità di cui 1.610 dvd totali e 130 cd musicali. Nel 2011 sono stati introdotti in biblioteca altri periodici di cui si è testato il gradimento ed è previsto un ulteriore incremento nel prossimo anno. Si sono registrati 76 nuovi iscritti mentre il numero di prestiti è stato di 12.207 unità.

I libri sono collocati secondo la classificazione decimale Dewey e gli scaffali sono aperti e dotati di segnaletica generale e particolare. Gli utenti hanno così la possibilità di scegliere da soli o possono chiedere l'aiuto del personale della biblioteca.

Nel 2011 il Sistema Bibliotecario J. Lussu ha provveduto all’acquisto del nuovo software SoSeBi con archivio via web e che permette, grazie alla connessione veloce adsl, la cattura dei dati di catalogazione con il polo e un abbattimento dei tempi di catalogazione, inoltre consente una conoscenza immediata dei dati riferiti al posseduto dell’intero Sistema così che gli utenti interessati possano usufruire del prestito interbibliotecario.

 

All'interno della biblioteca, inoltre, si trovano:

  • Una "Sezione ragazzi" dotata di opere adatte all'età dei lettori più giovani;
  • Una "Sezione Sardegna" che raccoglie opere a soggetto, edite in Sardegna o di autori sardi. Nella stessa sezione trovano spazio le raccolte di opere di autori locali e le tesi di laurea donate da nativi di Serrenti alla Biblioteca.
  • Una "Sezione multimediale" dotata di CD, videocassette, periodici e quotidiani.

 

Servizi

La biblioteca offre il servizio di lettura in sede e di prestito a domicilio.
Per usufruire del prestito è necessario compilare il modulo disponibile nel bancone prestito. Possono essere dati in prestito massimo tre libri per volta. Il prestito ha la durata di un mese con possibilità di rinnovo di un ulteriore mese in caso di motivata necessità. Il prestito di periodici e videocassette ha la durata di una settimana.

 

Catalogo informatizzato

Il catalogo informatizzato è disponibile sul Personal Computer messo a disposizione dell'utenza; lo stesso consente di effettuare le ricerche di un'opera autonomamente o si può richiedere l'aiuto del personale. Le opere possono essere ricercate per autore, titolo, soggetto.

 

Pubblica Istruzione

Servizi refezione

Per la fruizione del pasto all'interno della struttura scolastica frequentata occorre provvedere all'iscrizione al servizio di refezione.
Comporta una contribuzione da parte della famiglia secondo tariffe annuali sulla base del reddito posseduto dal nucleo familiare.
La contribuzione avviene contestualmente all'acquisto dei "buoni pasto" previa presentazione della ricevuta del versamento sul c.c.p. n. 16668097 intestato al Comune di Serrenti - servizio tesoreria.  

Iscrizioni:
di norma nel mese di Settembre, mediante modulistica distribuita a tutti gli alunni frequentanti le scuole del territorio.

Ufficio referente: Ufficio Pubblica Istruzione.

Caratteristiche del servizio

 

Cosa serve:

E' richiesta l'autocertificazione relativa ai redditi dei componenti la famiglia. A partire dall'anno scolastico 2002-2003 è richiesta la certificazione ISEE del nucleo familiare.

 

Contributo rimorso spese viaggio alunni pendolari della scuola superiore

Trattasi di contributo concesso agli alunni frequentanti scuole superiori fuori dal territorio comunale. La contribuzione è differenziata a secondo del reddito familiare del richiedente.
La richiesta di contributo si presenta tramite apposita modulistica distribuita dagli uffici comunali.

 

Borse di studio a favore degli alunni della scuola superiore

Annualmente sono concesse dal Comune borse di studio a favore degli alunni della scuola superiore.
Le borse di studio sono differenziate nel loro importo secondo la votazione conseguita e secondo il reddito familiare del richiedente.
La richiesta si presenta tramite apposita modulistica distribuita dagli uffici comunali.

 

Contributo per acquisti libri di testo agli alunni delle scuole medie inferiori e superiori

E' un contributo che in base all'ISEE familiare dell'alunno richiedente, viene concesso in base alla spesa sostenuta per l'acquisto dei libri.
La richiesta si presenta tramite apposita modulistica distribuita e presentata alle scuole di frequenza che provvederanno ad inoltrarla agli uffici comunali.

 

Scuole statali

L'amministrazione comunale interviene annualmente con apposito finanziamento per la realizzazione di attività e servizi nella scuola dell'obbligo proposte dalla stessa scuola (acquisto materiale didattico di uso collettivo, viaggi di istruzione ecc).


Iscrizioni:

  • alle scuole materne statali:
    periodo: di norma nel mese di gennaio.
    Possono iscriversi i bambini che compiono 3 anni entro il 31 gennaio dell'anno successivo
  • alla classe 1°elementare:
    periodo: di norma nel mese di gennaio.
    Possono iscriversi i bambini che compiono 6 anni entro il 31 dicembre dell'anno in corso.
    Le iscrizioni si presentano all'Istituto Compensivo "V.Angius"
  • alla classe 1°media:
    periodo: di norma nel mese di gennaio.
    Possono iscriversi i ragazzi frequentanti la quinta elementare
    Le iscrizioni si effettuano tramite la scuola elementare di appartenenza.